Buon inizio

Buongiorno a tutti, e buon inizio. Per molti di voi oggi questa è la prima lezione universitaria. Vi faccio i miei migliori auguri per tre anni interessanti, fruttuosi e partecipati.

Ed eccoci a noi. Vi farò prima di tutto qualche raccomandazione.

Primo: cercate di frequentare, per quanto potete. Non solo fisicamente, ma anche con la testa, la curiosità, le domande. E’ importante. Spero lo capirete da soli. Qui di solito dico qualcosa sul mio metodo di insegnamento. Si chiama “Wax on, wax off”, ossia “dài la cera, togli la cera”, ed è ispirato a un vecchio film sul karate. Ne parleremo di persona a lezione.

Secondo punto. Vi chiederò non soltanto di seguire e di prendere appunti, ma anche di leggere libri. So che a molti di voi sembrerà un inutile tigna, ma i libri sono importanti. Il fatto che abbiamo altri strumenti magnifici a disposizione non li fa passare di moda. Provate a guardarli come amici, piuttosto che come avversari irriducibili.

Ed eccoci ai contenuti.

Il nostro corso (quando dico nostro intendo alla lettera, non è plurale maiestatis: il corso funziona se è fatto collaborando tutti insieme) si occupa di comunicazione e di media.

So che può sembrare banale, ma ci tengo molto a quella “e”. Non a caso il corso stesso è diviso in due parti: nella prima studiamo gli elementi della comunicazione personale e di quella che chiameremo “comunicazione mediata” (tra cui la comunicazione attraverso i media, che, come vedremo, NON è l’unica forma di comunicazione mediata). Durante il secondo semestre guarderemo invece alla storia dei media (italiani) per cogliere il loro funzionamento, e capire quali funzioni svolgono i media in una società.

Quest’anno lavoreremo molto su un nuovo modello per comprendere la comunicazione: lo stiamo elaborando con alcuni colleghi. E’ impegnativo per noi, ma spero non per voi, perché vedrete nascere una teoria in diretta. Farò di tutto per usare esempi, che saranno tratti da occasioni sociali, esperienze quotidiane, canzoni, film, programmi televisivi.

Siete invitati a postare nei commenti esempi che ritenete interessanti, o che semplicemente vi hanno incuriosito. Potremo parlarne insieme, se ne avremo l’occasione.

Tutto qui, per ora. Buon primo anno di Università, ragazzi.

Annunci